29
Mag

Come investire in diamanti? – Lezione 4

Come si investe in diamanti? Puntata 4 del ciclo di video educativi sull’investimento nella materia prima più preziosa del mondo.

Se un risparmiatore decide di investire una parte dei suoi risparmi in diamanti, deve considerare due aspetti peculiari di questo mercato: il prezzo di acquisto e il grado di liquidabilità.
Per comprendere questi aspetti è consigliabile rivolgersi ad esperti del settore in possesso delle necessarie conoscenze scientifiche e di una vasta esperienza commerciale.

Il prezzo di acquisto

Nel processo di acquisto, il prezzo aumenterà per ogni intermediario e commissione. I diamanti sono scambiati attraverso 28 borse diamanti, sparse in tutto il mondo connesse telematicamente: domanda e offerta determinano un valore di mercato. Più ci si allontana da questo valore, più sarà difficile una rivendita con profitto.

La rivendibilità

Se il prezzo d’acquisto è troppo alto, i diamanti andranno “fuori mercato” al momento della rivendita. Anche acquistare una qualità di diamanti non richiesta dal mercato, può causare problemi nel liquidare il bene al momento del bisogno. È un po’ come acquistare un’automobile: la facilità nel rivenderla, dopo qualche anno, sarà diverse se è un’utilitaria o una supercar ricca di optional esclusivi.

La domanda di diamanti è legata alla domanda di gioielli che, a sua volta, è influenzata dalle scelte ed i gusti dei mercati tradizionali e dei nuovi consumatori dei paesi emergenti. Il consulente che costruirà il portafoglio in diamanti dovrà adattarlo al profilo di rischio ed all’orizzonte temporale del risparmiatore, ma dovrà anche tenere in grande considerazione le dinamiche storiche e le previsioni dei consumi per i prossimi anni.

Come nel mercato finanziario esistono centinaia di migliaia di prodotti d’investimento, così nel mondo dei diamanti esistono circa 16.000 categorie qualitative, di cui ognuna possiede il proprio andamento di prezzo e il proprio grado di liquidabilità. Il risparmiatore può scegliere una categoria richiesta dal mercato oppure un diamante raramente trattato sul mercato. Quest’ultimo, sarà difficile da liquidare, ma al momento della rivendita può regalare grandi soddisfazioni, a condizione di trovare un compratore.